La necessità dell’incontro e della verità – videointervista al Teatro delle Ariette

ILENA AMBROSIO | Il legame con la terra, con ciò che la terra offre, in termini materiali ma anche di esperienza. La vita, la propria, impastata con quei prodotti e resa offerta di un rituale, di un incontro con spettatori/attori/commensali. La verità, la sincerità a condire piatti, gesti, parole.
È fatto di questo il Teatro delle Ariette che dal 1996, data di nascita dell’Associazione, porta avanti il proprio particolarissimo progetto facendo teatro nelle case, nei forni, negli ospedali, nelle scuole, per le strade, nelle piazze, persino nei campi e in mezzo alle campagne, ma anche nei teatri e in importanti festival e rassegne teatrali nazionali ed europei.  La sua sede gli dà il nome: il podere delle Ariette (Valsamoggia, in provincia di Bologna) dove dal 1989 Paola Berselli e Stefano Pasquini conducono la propria azienda agricola.
Li abbiamo incontrarti, Paola e Stefano, al Teatro Area Nord di Napoli, mentre insieme a Maurizio Ferraresi, erano intenti alla preparazione delle pietanze che avrebbero condiviso con gli “ospiti” di Attorno a un tavolo – Piccoli fallimenti senza importanza.

Tra un mestolo e una manciata di farina, tra il profumo di zucca e un sorso di vino, abbiamo chiacchierato della storia del loro teatro che si sovrappone quasi alla storia della loro vita.

(Montaggio video: Renzo Francabandera)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here