fbpx
martedì, 7 Febbraio, 2023

Eugenio Mirone

19 POSTS0 COMMENTS

Le Malelingue arrivano a Milano: il mondo dell’imprenditoria esplode in un colloquio

EUGENIO MIRONE | Chi è un po’ avvezzo all’utilizzo di internet saprà quanto ormai sia facile incappare in pubblicità che mostrano come guadagnare soldi...

Costellazioni: Raphael Tobia Vogel racconta l’amore riflesso nel multiverso

EUGENIO MIRONE | Un alveare è un microcosmo dominato da regole ben precise, le api, infatti, hanno un incrollabile chiarezza di scopo: l’ape regina...

La commedia degli interrogatori: Stein si affida a Il compleanno nel suo ritorno a Pinter

EUGENIO MIRONE | «Non credo che la regia debba essere creazione artistica, interpretazione soggettiva, come troppo spesso accade, per cui uno stronzo qualsiasi osa...

Carolina Cametti profetessa della solitudine: Bob Rapsodhy e le ferite del nostro tempo

EUGENIO MIRONE | Quattordici spettatori sono sparsi tra i sedili di una platea, un tappeto macchiato qua e là come il manto di un...

Brie e Attisani donano la loro intimità. Boccascena ovvero il teatro in eredità ai giovani

EUGENIO MIRONE | All’interno del cortile dell’Ex ospedale psichiatrico Paolo Pini di Milano sorge il TeatroLaCucina, per raggiungerlo bisogna percorrere un lungo viale alberato soffusamente...

Hystrio Festival parte 1: tra essere e non essere in una realtà cangiante come una nuvola

EUGENIO MIRONE | Negli spazi del Teatro Elfo Puccini di Milano torna il premio Hystrio, quest’anno in una veste particolare, la “30+1”: per il...

Dallo spazio cosmico a Palermo: una serata all’Ultima Luna d’Estate per la XXV edizione del festival

EUGENIO MIRONE | “L'ultima luna. La vide solo un bimbo appena nato” cantava un maestro della musica italiana chiamato Lucio Dalla. Quel bambino, venuto...

Quattro passi con la solitudine: l’itinerario urbano del collettivo Wundertruppe

EUGENIO MIRONE | Alle porte di Milano, appoggiata alle mura dell’Ospedale Luigi Sacco, sorge una Babele dei nostri giorni. Già, perché Baranzate, centro urbano...

Pagine d’indifferenza: i limiti della morale nel Bartleby di Renato Sarti

EUGENIO MIRONE | Tra i tanti meriti di Cesare Pavese vi è quello di aver introdotto in Italia i grandi scrittori statunitensi, insieme a...

Il sogno americano in frantumi: la Morte di un commesso viaggiatore di Michele Placido e Leo Muscato

EUGENIO MIRONE | È sempre troppo facile parlare a fatti compiuti, solo le grandi menti sono in grado di riconoscere i segnali di decadimento...

TOP AUTHORS

1 POSTS0 COMMENTS
8 POSTS0 COMMENTS
42 POSTS0 COMMENTS
3 POSTS0 COMMENTS
20 POSTS0 COMMENTS
4 POSTS0 COMMENTS
198 POSTS2 COMMENTS
4 POSTS0 COMMENTS
47 POSTS0 COMMENTS
20 POSTS0 COMMENTS
19 POSTS0 COMMENTS
0 POSTS0 COMMENTS
4 POSTS0 COMMENTS
21 POSTS0 COMMENTS
1 POSTS0 COMMENTS
6 POSTS0 COMMENTS
20 POSTS0 COMMENTS
0 POSTS0 COMMENTS
8 POSTS0 COMMENTS
108 POSTS0 COMMENTS
21 POSTS0 COMMENTS
18 POSTS0 COMMENTS
17 POSTS0 COMMENTS
209 POSTS1 COMMENTS
2216 POSTS34 COMMENTS
157 POSTS0 COMMENTS
512 POSTS8 COMMENTS
12 POSTS0 COMMENTS
238 POSTS0 COMMENTS
27 POSTS0 COMMENTS
11 POSTS0 COMMENTS
21 POSTS0 COMMENTS
4 POSTS0 COMMENTS
24 POSTS0 COMMENTS
11 POSTS0 COMMENTS
4 POSTS0 COMMENTS
- Advertisment -

Most Read

Il seme della violenza di Bruni / Frongia che diventa seme di speranza

CHIARA AMATO | Un efferato omicidio avvenuto nel 1998 a Laramie, Wyoming, attirò l'attenzione della compagnia Tectonic Theater Project che, guidata da Moisés Kaufman,...

Il Mulino di Amleto: uno sguardo alla poetica recente, fra semiotica e tecnologia

RENZO FRANCABANDERA | La compagnia diretta da Marco Lorenzi prende il nome dal celebre libro Il mulino di Amleto. Saggio sul mito e sulla struttura...

PRIMAVERA PAC – Antigone e i suoi fratelli: l’amore come rivoluzione nella lettura di Vacis e PEM

CAMILLA TESTORI* | Antigone di Sofocle, uno dei testi più amati e discussi da millenni, continua a essere presente e centrale nelle scelte artistiche...

La vacuità tragica di un villaggio vacanza: Kronoteatro “In crociera”

ELENA SCOLARI | Bisogna divertirsi. A tutti i costi. Di-vertere, volgere altrove la testa, deviare dalle preoccupazioni, dai pensieri. Come se sabbia, sole, mare...