lunedì, 8 Marzo, 2021
Tags Festival delle colline torinesi

Tag: festival delle colline torinesi

L’umanità spaesata e violenta di Veronese/Rustioni

GIULIA MURONI | Proporre spaesamenti. Raccogliendo i frammenti di ciò che è andato distrutto, il teatro costruisce un percorso - o meglio - dirotta...

Socrate passa la maturità: dietro ai banchi di scuola con Anagoor

GIULIA RANDONE | Un maestro e i suoi discepoli a confronto nell’ora della morte. Giugno 2001: un ragazzo di vent’anni stermina a sangue freddo...

Rischiare secondo la Magnolia: imprevisti erotici e intrighi internazionali

GIULIA MURONI | “E’ un doppio rapporto col nulla che convochiamo sotto il nome di desiderio: il nulla dentro di noi, il buco doloroso...

Che ci fa una GoPro a teatro? Amir Reza Koohestani alle Colline Torinesi

GIULIA RANDONE | Iran,  notte di Capodanno. Un ragazzo riesce a intrufolarsi in una residenza universitaria femminile, ma la trasgressione viene scoperta e denunciata....

Festival delle Colline Torinesi e la domanda da centomila dollari

GIULIA MURONI | L’identità è un genere? Questo è l’enigmatico interrogativo che accompagna la XXI edizione del Festival delle Colline torinesi.  Ma nel senso che...

Correndo fuori dalla campana di vetro. Nicoleta Lefter e Cuocolo-Bosetti al Festival delle Colline Torinesi

GIULIA RANDONE | Giro di boa per il Festival delle Colline Torinesi / Torino Creazione Contemporanea, che in questi primi dieci giorni ha offerto...

Per un teatro “popolare”: Lanera rilegge Pasolini

FRANCESCA GIULIANI | In occasione della prova aperta a L'Arboreto - Teatro Dimora di Mondaino abbiamo incontrato Licia Lanera / Fibre Parallele. Dai 10 anni...

“MA” di Latella: PPP tra le sue madri

GIULIA MURONI | “Ma” come un balbettio, un ‘incertezza, l’incedere di un dubbio. Sillaba in bilico tra due cornici di senso: il richiamo  alla...

Io mi domando e dico… La “biokhraphia” di Rabih Mroué e Lina Majdalanie

GIULIA RANDONE | Qual è il valore del lavoro umano? Qual è il valore del lavoro dell’artista? Come si valuta un’opera d’arte? Che cosa...

Chi dice donna dice… sacrificio: Frühlingsopfer di She She Pop

GIULIA RANDONE | La XX edizione del Festival delle Colline Torinesi (da quest’anno chiamato anche Torino Creazione Contemporanea) sarà ricordata anche per avere riportato in...
- Advertisment -

Most Read

Viziosismi nr. 113: Le parole struzzo

ANTONIO CRETELLA |  L’8 marzo di quest’anno arriva a ridosso di una settimana dominata dal dibattito sull’uso sessista delle parole. Due gli episodi di...

La bolla del lockdown in un film: “Nello specchio” di Teatro Periferico

ELENA SCOLARI | Gli umani ridono. Questa, secondo le teorie scientifiche più accreditate, è la caratteristica che davvero solo l'uomo (ci siamo capiti, non...

Labile Linguista #31 – Ma l’hai letto su Topolino?

GIORGIO FRANCHI | È inutile che facciate finta: vi ho sgamati. Siete tutti attori pagati, pure tu che leggi e che fai l’indifferente, pedine...

Viziosismi nr. 112: L’anno della marmotta

ANTONIO CRETELLA |  Nella costruzione di una sit-com corale non può mancare nella caratterizzazione dei personaggi quello che incarna il tipo freak, sopra le...