fbpx
giovedì, 19 Maggio, 2022
Tags Maria Cristina Serra

Tag: Maria Cristina Serra

Agnès Varda: la libertà di un’artista fuori dalle convenzioni

MARIA CRISTINA SERRA | «I ricordi sono come bolle di sapone che si liberano nell’aria; mi sento come una piccola regina a margine del...

Luigi Ghirri, il compositore di fotoSmontaggi

MARIA CRISTINA SERRA |  C’è sempre un angolo di mondo dove trovare riparo all’assedio delle immagini scomposte e riscoprire i silenzi carichi di senso,...

Milomir Kovacevic: la fotografia e la crudeltà della Storia

MARIA CRISTINA SERRA | Sono stretti l’uno all’altro sotto teli di plastica nera, gioielli preziosi gettati via insieme alla spazzatura. I bambini dei sobborghi di...

Il Nemico Pubblico. Arte e coscienza dietro le sbarre

MARIA CRISTINA SERRA | Se l’arte contemporanea è anche una lente di ingrandimento che mette a fuoco le distorsioni del presente, quando entra oltre le...

L’irresistibile fascino del Male

MARIA CRISTINA SERRA | La violenza quotidiana in tutte le sue forme riempie il vuoto dell’animo umano, lo ingloba in spire asfissianti come un famelico...

Ciao Franca Rame, donna davvero speciale

MARIA CRISTINA SERRA | Franca Rame si è spenta ieri mattina a Milano e al nostro risveglio una nota di malinconia e di incredulità...

Io sono un pittore che faccio video: Adrian Paci e la creazione d'arte

MARIA CRISTINA SERRA | “Ogni opera d’arte è un organismo vitale che va verso lo spettatore, in cui tutti possono trovare delle risposte. Nella...

Art Paris Art Fair. Il vento dell’Est soffia sull’arte

MARIA CRISTINA SERRA | L’arte riempie la vita di significati, incrocia le parole della nostra contemporaneità, ci rammenta che siamo fatti della stessa materia...

Helmut Newton. La forza della seduzione.

MARIA CRISTINA SERRA | La celebre fotografia, scattata per Vogue nel 1981 “Les Nus et le Vetus”, in duplice versione, in cui le quattro...

l fumetto entra al Louvre con i fantasmi di Bilal

MARIA CRISTINA SERRA | Ci sono musei in cui si ritorna sempre, provando l’emozione e lo stupore della prima volta. Si rivive il piacere...
- Advertisment -

Most Read

(Non si chiamava neanche) Ferdinando: la rilettura di Nadia Baldi del classico di Ruccello

CHIARA AMATO | Ferdinando è una commedia di Annibale Ruccello, che il drammaturgo napoletano scrisse a soli 28 anni, nel 1985. Fu messo in...

La mostruosità della verità rivelata: su Kassandra e il Paradiso perduto

RENZO FRANCABANDERA | Capita spesso che le dense programmazioni teatrali di fine stagione prospettino agli spettatori la possibilità di doppie visioni nella stessa sera,...

Affondare nel buio e risalire alla luce: Dostoevskij secondo Barbara Mazzi e Francesco Gargiulo – intervista

ILENA AMBROSIO | Ci sono stati vari modi in cui l'arte ha affrontato le restrizioni della pandemia. Si è stati costretti a rivedere non...

La desolazione di un teatro vuoto: “Nella solitudine dei campi di cotone” di Andrea De Rosa con Rossellini/Musella

ILENA AMBROSIO | “Il palcoscenico lo intendo come un luogo provvisorio che i personaggi non smettono mai di pensare di abbandonare. La sfida del...