sabato, 23 Gennaio, 2021
Tags Scuola

Tag: scuola

Viziosismi nr. 107: I topini nello stabulario

ANTONIO CRETELLA | Mi raccontò una volta una mia cara amica, chimico farmaceutico, che per testare in vivo l’efficacia di nuovi farmaci ansiolitici sulle...

Viziosismi nr. 104: La cosmesi digitale

ANTONIO CRETELLA | A chi, armato di una biblica pazienza e da un’alta soglia di tolleranza alla nausea, volesse spulciare la mole di progetti...

Viziosismi nr. 102: Il ciclo del biasimo

ANTONIO CRETELLA | Sin dall’esordio della pandemia si sono susseguite varie misure funzionanti secondo un processo ciclico che potremmo riassumere nello schema: misura cautelativa...

Viziosismi nr. 99 : Blitzkrieg

ANTONIO CRETELLA | Sia nella prima che nella seconda guerra mondiale, le nazioni coinvolte erano sinceramente convinte di risolvere il conflitto in poche settimane, forti...

Viziosismi nr. 95: Il comunista John Lennon

ANTONIO CRETELLA | In un discorso di qualche anno fa, al culmine di una delle sue tante resurrezioni politiche, il Cavaliere tuonava dal suo...

Viziosismi nr. 68: L’attimo fuggente

ANTONIO CRETELLA | Nelle intenzioni manifeste (su quelle occulte parleranno i fatti nei prossimi mesi) le dimissioni dell'ex ministro Fioramonti, una sorta...

Viziosismi nr. 51: La formalità dell’informale

ANTONIO CRETELLA | Nella teoria della didattica si utilizza un criterio di tripartizione delle situazioni di apprendimento che risponde al principio dell'intenzionalità. Senza addentrarci...

Viziosismi nr. 37: The Wall

ANTONIO CRETELLA | Quand'ancora era all'apice della sua carriera politica, sebbene i primi segni di decadenza si facessero già ben evidenti, Berlusconi, a latere...

Lo sguardo  ai bordi. Massini, Placido e Bentivoglio sulle banlieues

EMILIO NIGRO | La parola a figurare scenari. Umani. Un’umanità che attraversa il palcoscenico. E non si vede. Si immagina. In un gioco spiccatamente...

Quei bravi ragazzi: quando la scuola incontra il teatro

IRIS BASILICATA | Di solito quando si parla di adolescenti e giovanissimi è molto facile sfociare nel vortice infernale ed infinito dei luoghi comuni: non...
- Advertisment -

Most Read

A tavola! C’è zio William (Shakespeare): i Table top di Forced Entertainment

ELENA SCOLARI | Salino e pepino per re e regina, un flacone di deodorante per il principe, una scatola di fiammiferi per i servitori,...

Tentativi di salvare il teatro dall’irrilevanza: le voci dei protagonisti del progetto Argo del Teatro Stabile di Torino – #2

LAURA BEVIONE | Fra la fine di novembre e dicembre dell’anno appena passato, il Teatro Stabile di Torino ha coinvolto una settantina di artisti...

La luce in fondo al buio. Intervista a Marinella Senatore su “We Rise by Lifting Others”

MATTEO BRIGHENTI | Il cortile è un luogo aperto e protetto: custodisce in uno spazio pubblico l’intimità dell’incontro. A Palazzo Strozzi, il dinamico centro...

Quando il teatro diventa delivery

RITA CIRRINCIONE | I teatri sono chiusi. Gli spettacoli faticosamente ripensati e riadattati per andare incontro alle misure anti Covid nella fase di riapertura,...