fbpx
mercoledì, 8 Febbraio, 2023
Tags Spazio matta

Tag: spazio matta

La vita, il tempo, la paura. Muta Imago allo Spazio Matta di Pescara – intervista

RENZO FRANCABANDERA | Tre sorelle di Čechov la storia di una casa e delle persone che la abitano narrata in una dimensione temporale che rende...

L’arte fra complessità e contraddizioni: intervista ad Anouscka Brodacz – Spazio Matta di Pescara

ILENA AMBROSIO | Coreografa, artista e curatrice, Anouscka Brodacz è figura poliedrica che negli ultimi anni è stata significativamente presente in Italia, anche per...

Riusciranno i nostri eroi? Lo Stato dell’Arte di CReSCo fa tappa a Spazio Matta

RENZO FRANCABANDERA | Quello che ti suona al citofono proprio mentre stai preparando la cena, mentre hai già il condimento sul fuoco, e inizi ad...

Portare il bello in periferia: intervista ad Annamaria Talone – Spazio Matta

RENZO FRANCABANDERA | Anche la psicologia cognitiva si interroga sui meccanismi che ci spingono ad assegnare significato e a legarci a un paesaggio. La...

MATTA#APERTO: a Pescara l’arte oltre il fragile – intervista a Monica Ciarcelluti

ILENA AMBROSIO e RENZO FRANCABANDERA | Matta, quel che resta del vecchio mattatoio comunale. Ovvero quel che inizia quando si recupera uno spazio all’arte. Riavvolgiamo...
- Advertisment -

Most Read

Il seme della violenza di Bruni / Frongia che diventa seme di speranza

CHIARA AMATO | Un efferato omicidio avvenuto nel 1998 a Laramie, Wyoming, attirò l'attenzione della compagnia Tectonic Theater Project che, guidata da Moisés Kaufman,...

Il Mulino di Amleto: uno sguardo alla poetica recente, fra semiotica e tecnologia

RENZO FRANCABANDERA | La compagnia diretta da Marco Lorenzi prende il nome dal celebre libro Il mulino di Amleto. Saggio sul mito e sulla struttura...

PRIMAVERA PAC – Antigone e i suoi fratelli: l’amore come rivoluzione nella lettura di Vacis e PEM

CAMILLA TESTORI* | Antigone di Sofocle, uno dei testi più amati e discussi da millenni, continua a essere presente e centrale nelle scelte artistiche...

La vacuità tragica di un villaggio vacanza: Kronoteatro “In crociera”

ELENA SCOLARI | Bisogna divertirsi. A tutti i costi. Di-vertere, volgere altrove la testa, deviare dalle preoccupazioni, dai pensieri. Come se sabbia, sole, mare...