REDAZIONE | Dal Teatro Verdi di Padova – Teatro Stabile del Veneto – che anche quest’anno ha ospitato la finalissima – ecco che squillano le trombe del Premio Rete Critica 2018!
Dopo aver visto gli spettacoli finalisti e aver ascoltato i racconti dei concorrenti per le sezioni Progetto/organizzazione e Progetto di comunicazione ecco i vincitori:

Miglior artista/spettacolo: Kepler 452 per Il giardino dei ciliegi – 30 anni in comodato d’uso

Miglior progetto/organizzazione: Migrarti – Mibact

Miglior progetto di comunicazione: Il manifesto delle parole O stili

Il 14 e 15 dicembre 2018 il Premio Rete Critica, che la rete dei blog e dei siti indipendenti di informazione e critica teatrale assegna a partire dal 2011 al teatro italiano contemporaneo, dopo la prima fase di votazioni, svoltasi online, ha assegnato oggi al Teatro Verdi di Padova i premi dell’edizione 2018. È stato possibile assistere agli spettacoli delle compagnie finaliste e alle presentazioni dei progetti organizzativi e dei progetti di comunicazione selezionati per la fase conclusiva. Alla manifestazione hanno partecipato anche i rappresentanti delle testate che hanno preso parte alle votazioni.

PAC sostiene attivamente fin dalla sua prima edizione il premio Rete Critica, che così profondamente ha modificato il modo di guardare la scena in Italia, influenzando con la sua modalità di voto e di consultazione tutti gli altri premi.

Per PAC era presente a Padova Elena Scolari

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here