fbpx
lunedì, 23 Maggio, 2022
Tags Goldoni

Tag: Goldoni

L’Arlecchino di Binasco/Balasso diventa una commedia degli umili

LAURA NOVELLI | Un salotto borghese avvolto in sfumature di luci color ocra e ritagliato nei contorni di una scatola di pareti mobili che lasciano...

Navello al Carnovale dell’uomo di mondo Goldoni

MARIA DOLORES PESCE | Carlo Goldoni fu a suo tempo quello che anni fa sarebbe stato definito un “uomo di mondo”, legatissimo a Venezia...

Gl’innamorati: piccoli crimini con armi a salve

RENZO FRANCABANDERA | Trama solita, ovvero l'amore della coppia contrastato dagli uomini e dal caso, con lieto fine. Un secolo e mezzo dopo la...

Ritorno al futuro: le nuove creatività lombarde – IL VIDEOREPORTAGE FINALE

FRANCESCA CURTO e VALENTINA SORTE | Dal 21 al 23 maggio, nel quadro di Ritorno al Futuro, Brescia è stata letteralmente invasa dalle “nuove creatività lombarde”....

Ritorno al futuro: le creazioni più innovative del festival

FRANCESCA CURTO e VALENTINA SORTE | Tra le proposte più innovative messe in campo dalle creatività lombarde di Ritorno al Futuro spiccano i quindici...
- Advertisment -

Most Read

L’affermazione di un’identità, Il Lavoratorio e Catterina

LORENZO CERVINI | Giovanni Bordoni muore di infezione per uno sparo di arma da fuoco. Ha solo ventiquattro anni quando è in fuga e viene...

A Milano il primo festival partecipato: Back to the future! al quartiere Adriano

ELENA SCOLARI | Chi non conosce il quartiere Adriano di Milano (zona Crescenzago) avrà ora un'ottima occasione per visitarlo e viverlo: dal 27 al 29...

Disturbi ossessivi e la pratica come miglior insegnante: Officine Guitti porta in scena Toc Toc

SARA PERNIOLA | Cosa succede quando nello studio di un luminare della psicoterapia si incontra un gruppo di pazienti che soffre di disturbi ossessivi...

Come sfuggire al destino del tacchino secondo Emanuele Aldrovandi

ENRICO PASTORE | Ha debuttato al Teatro Gobetti di Torino L'estinzione della razza umana, il nuovo lavoro drammaturgico e registico, di Emanuele Aldrovandi. Il titolo inquietante...