nunzioVINCENZA DI VITA | “Il teatro non appartiene alla morte. Il teatro è ciò che è vita” dichiara Francesco Sframeli. Una festa a teatro che intenda celebrare la vita deve essere per vocazione un evento corale e condiviso. In questa prospettiva si colloca la presenza inaugurale di Nunzio di Scimone e Sframeli all’interno di “Prima Volta”, rassegna teatrale, a cura dell’Associazione Culturale Querelle, da un progetto di Gigi Spedale, Dario Tomasello e Vincenzo Tripodo, appena sbocciata, ma che già al primo evento ha dichiarato il sold out lo scorso 8 novembre. L’esperienza che proseguirà fino al 27 dicembre, coinvolge una squadra di giovanissimi alle prese con la loro insolita esperienza a teatro: studenti universitari, coinvolti in allestimenti e recensioni, e giovani allievi della “palestra per attori” ActorGym.
Una lingua del corpo che trova la sua collocazione nella consapevolezza civile e intenda vivere deve radicarsi a un territorio inseguendo la necessità di un dialogo forte, anche con gli spettatori da formare. Il laboratorio di critica teatrale, voluto dal Dipartimento di Scienze Cognitive, degli Studi Culturali e della Formazione dell’Università degli Studi di Messina, nasce in contiguità con due recenti incontri: l’assegnazione del Premio Rete Critica, che coinvolge blogger e riviste di critica on line e i Premi della Critica, assegnati dall’Associazione Nazionale Critici di Teatro. I critici teatrali di queste due realtà, offrono dei momenti seminariali in aula e ospitano recensioni, contributi video, foto e illustrazioni degli studenti mediante un link al sito di Querelle.
PAC, magazine di arte e culture, tra gli aderenti a Rete Critica, offre uno spazio privilegiato perché i giovani critici si mettano in gioco da professionisti, confrontandosi attraverso un dialogo con gli artisti e finalmente aprendosi a un pubblico di lettori. Il video realizzato da Ersilia Calabrò e Lydia Guglielmo raccoglie le immagini e le dichiarazioni degli artisti nel corso della prima giornata dei lavori svoltisi alla Sala Laudamo di Messina.

[youtube=http://www.youtube.com/watch?v=9ex3r6ezTG4&w=420&h=315]

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here