martedì, 7 Aprile, 2020
Tags Gianni Rodari

Tag: Gianni Rodari

Minestrone di parole per la grammatica della fantasia secondo Marco Grossi e Marianna de Pinto

MARIA FRANCESCA GERMANO | Nelle controre assolate dei giorni senza scuola facevamo un gioco divertentissimo, quello dei bigliettini a domanda e risposta. Si partiva...

A sbagliare le storie: Munarin reinterpreta Rodari

LEONARDO DELFANTI | L'anno prossimo saranno trascorsi quarant'anni dalla morte di Gianni Rodari, un uomo che è riuscito a crescere senza dimenticarsi di essere...

Contro il Teatro Ragazzi

RENZO FRANCABANDERA | Ci sono categorie e definizioni che nell'arte occorre abolire. Che non definiscono una corrente artistica, una modalità di espressione, una forma...

Facciamo marameo alla guerra: i dodici giovanissimi attori del Gabrielli a Roma

LAURA NOVELLI | C’era una volta un affiatato gruppo di ragazzi romani divenuti attori prima per gioco poi per passione. C’era una volta un...

Ci vuole Rodari per leggere il mondo con gli occhi degli altri

LAURA NOVELLI | Proviamo a capovolgere la realtà e ad immaginare un filobus birichino che non rispetta orari e tragitti, un semaforo che diventa improvvisamente...
- Advertisment -

Most Read

Il teatro come servizio: uno spazio dell’anima dove si respira insieme. Intervista a Pamela Villoresi

FILIPPA ILARDI | «La cultura è un servizio. Lo è anche il teatro. In questa occasione sentivo il bisogno di trovare una forma di...

Da qui parte il nuovo mondo che dobbiamo costruire. Intervista a Iacopo Braca

MATTEO BRIGHENTI | L’imperativo del vivere sociale, per come lo abbiamo conosciuto finora, era uno e uno solo: correre. Restare chiusi, segregati in casa...

Viziosismi nr. 80: La bomba inesplosa

ANTONIO CRETELLA | In Pomi d'ottone e manici di scopa, il Professore Emelius Brown, truffaldino scansafatiche con frustrate aspirazioni di illusionista, prende possesso di...

Labile Linguista #16 – Eroi, battaglie, soldati e virus

GIORGIO FRANCHI | 2006. Fabio Grosso, all’Olympiastadion di Berlino, compie la sua rincorsa verso il dischetto sferrando il sinistro che spiazzerà Barthes, laureando l’Italia...