fbpx
mercoledì, 8 Febbraio, 2023
Tags Claudio collovà

Tag: claudio collovà

Quando il Mito e il Sacro incontrano il Contemporaneo. Intervista a Claudio Collovà, neodirettore del Segesta Teatro Festival

RITA CIRRINCIONE | «Ci sono luoghi che aiutano a connettersi con il divino, abitati da persone con una passione straordinaria, la cui presenza a...

A Palermo nasce Genìa e si presenta con Prima Onda Fest. Intervista a Sabino Civilleri

RITA CIRRINCIONE | Artisti provenienti dal mondo del teatro, della danza e della musica, ciascuno con la propria storia, il proprio percorso artistico ma...

Fratelli. Variazioni sul tema, per Claudio Collovà

DOMENICO COLOSI | Sinuosa, ammaliante, la malattia penetra nei gesti, ammorba l’aria, trasuda dalle pareti. In un’antica dimora nobiliare, due fratelli convivono con il...

Nuove forme di teatro e di pensiero: Festival Teatro Bastardo, il teatro dei confini conquista il centro

FILIPPA ILARDO | Un festival è molto più che un normale cartellone: è un pensiero che si respira, è teatro che si metabolizza, è...

Oltre il turismo con le Orestiadi di Gibellina: intervista al direttore artistico Claudio Collovà

FILIPPA ILARDO |È l’unico festival in un’estate siciliana dove la parola Teatro compare come appendice alla voce turismo. È il Festival Internazionale delle Orestiadi di...
- Advertisment -

Most Read

Il seme della violenza di Bruni / Frongia che diventa seme di speranza

CHIARA AMATO | Un efferato omicidio avvenuto nel 1998 a Laramie, Wyoming, attirò l'attenzione della compagnia Tectonic Theater Project che, guidata da Moisés Kaufman,...

Il Mulino di Amleto: uno sguardo alla poetica recente, fra semiotica e tecnologia

RENZO FRANCABANDERA | La compagnia diretta da Marco Lorenzi prende il nome dal celebre libro Il mulino di Amleto. Saggio sul mito e sulla struttura...

PRIMAVERA PAC – Antigone e i suoi fratelli: l’amore come rivoluzione nella lettura di Vacis e PEM

CAMILLA TESTORI* | Antigone di Sofocle, uno dei testi più amati e discussi da millenni, continua a essere presente e centrale nelle scelte artistiche...

La vacuità tragica di un villaggio vacanza: Kronoteatro “In crociera”

ELENA SCOLARI | Bisogna divertirsi. A tutti i costi. Di-vertere, volgere altrove la testa, deviare dalle preoccupazioni, dai pensieri. Come se sabbia, sole, mare...