fbpx
martedì, 4 Ottobre, 2022
Tags Eugenio Barba

Tag: Eugenio Barba

L’Albero dell’Odin Teatret: tra vita e morte, distruzione e rinascita – PRIMAVERA PAC

IDA BARBALINARDO* | «L’albero ha tre rami: Creazione, Conservazione e Distruzione»: recita così la cantastorie indiana (Parvathy Baul), portatrice, insieme a una violinista punk...

Il teatro è pandemico. Intervista a Emanuele Sinisi

MATTEO BRIGHENTI | Immaginare spazi dove gli altri vedono soltanto il vuoto. Il lavoro dello scenografo è un esercizio di fantasia applicata allo sguardo....

Il passo breve dal teatro povero al “Povero teatro!”. Il dramma nazionale delle Residenze e del teatro di base oggi

RENZO FRANCABANDERA | Nel decennio passato si è assistito in Italia ad un "rifiorire" della teatralità diffusa in Italia: fra residenze artistiche, teatri abitati,...

ScillaFest, il teatro ai confini

EMILIO NIGRO | La parola per svelare l’ignoto. Il non manifesto, il nascosto, l’intimo. La parola per dare corpo al pensiero. Dare corpo e...

Lo spettatore, dai fischi a Pirandello, ai festival dedicati e allo spettatoreprofessionista

MATTEO BRIGHENTI | Vox populi, vox dei. Voce del popolo, voce di Dio. Opinioni e giudizi comunemente accettati, cioè di senso comune, devono ritenersi...

Il carnevale arcaico della «Vita cronica» per i 50 anni dell’Odin Teatret

VINCENZO SARDELLI | Uno spettacolo di grande fascino per celebrare i cinquant’anni di una compagnia multiculturale tra le più importanti d’Europa. Un teatro etico...

Odin Teatret, il teatro e il suo racconto

BRUNA MONACO | Dietro il fondo scena del teatro Vascello si apre uno spazio inatteso, ampio abbastanza da ospitare La vita cronica, ultima creazione...
- Advertisment -

Most Read

Dalla periferia a riferimento teatrale per la città: i 37 anni di Catonateatro, un percorso tra storia, territorio e multidisciplinarietà

PAOLA ABENAVOLI | Una rassegna teatrale proposta da 37 anni in periferia ma diventata riferimento per l’intera città: a Catona, Reggio Calabria, il festival...

La scultura come salvezza: l’eroe tragico Halepàs. Intervista alla regista greca Argyrò Chioti

GILDA TENTORIO | Il Festival VIE ospita quest’anno la recente opera della regista greca Argyrò Chioti, Halepàs, dedicata alla figura emblematica di Yannoulis Halepàs...

Reporters de guerre di Foucault: raccontare la guerra o farne il plastico vivente?

ELENA SCOLARI | Tanto teatro racconta la realtà e porta la cronaca in scena. Perché il mondo è complicato, frammentato, multiprospettico, e il teatro...

Milano Off Fringe Festival: un tuffo dentro il fringe che abita la metropoli

RENZO FRANCABANDERA | Proseguirà anche il prossimo weekend a Milano, dopo il successo di pubblico dello scorso fine settimana, la quarta edizione del Milano Off...