fbpx
giovedì, 19 Maggio, 2022
Tags Alice Conti

Tag: Alice Conti

Nella Foresta nessuno ti dice di abbassare la musica: I Pesci & ORTIKA nel buio delle dipendenze

GIANPIERO AVATANEO | Ospitato all'ombra della Mole Antonelliana nell’ IIS Amedeo Avogadro, è andato in scena il 28 Aprile nell’ambito del festival teatrale torinese Concentrica...

Il mistero di una città inesistente: “Ritratto di donna araba” di LAB121

ELENA SCOLARI | Ho pensato ai suk. Anzi: più precisamente ho pensato ad Algeri, ai mille vicoli di quella città bianca, sul mare, ai...

Nuova drammaturgia e attualità nella seconda settimana di Concentrica in Centro

LAURA BEVIONE | Si è aperta con uno spettacolo premiato e assai apprezzato – e che, nondimeno, ancora non era stato ospitato sui palcoscenici...

Il tuffo de L’inquilino nella grande letteratura del Novecento

RENZO FRANCABANDERA | Parigi di metà secolo scorso. Un impiegatino di quelli tanto ben descritti da Kafka, di nome Trelkowski, è in cerca di appartamento...

Ritratto d’Arabia con seduzione: l’Occidente straniero alla prova del suq

RENZO FRANCABANDERA | Dentro un suq, un angolo d'Arabia, in una cittadella lambita dal mare, un lui occidentale incrocia lo sguardo di lei, figlia...

Chi ama brucia: il processo di reificazione degli individui e il tema dell’altro da sé

GIULIA TELLI e RENZO FRANCABANDERA | RF: Chi ama brucia. Discorsi al limite della Frontiera nasce dal desiderio di Alice Conti di dare corpo...

L’agognata vendetta contro me stessa. Le Erinni di Ortika

GIULIA MURONI|  “Ecco pressappoco cos’è la Cosa Brutta. Tutto in voi è nauseato e paradossale”( David Foster Wallace). È scontrarsi allo specchio con la...

Chi ama brucia. Ortika al Sociale di Gualtieri

GIULIA MURONI| Potente il monologo ideato e interpretato da Alice Conti. In scena è Croce, crocerossina assunta tramite l’agenzia interinale, a dare vita a...

Chi ama brucia, intervista ad Alice Conti

ANDREA CIOMMIENTO | Abbiamo seguito l’ultima fase di studio di “Chi ama brucia – Discorsi al limite della frontiera”, il progetto di Alice Conti e il...

«L’insonne» d’amore di Claudio Autelli

VINCENZO SARDELLI | Una storia in bianco e nero l’Insonne di Lab 121, liberamente tratto da Ieri di Agota Kristof, regia di Claudio Autelli, drammaturgia dello stesso...
- Advertisment -

Most Read

(Non si chiamava neanche) Ferdinando: la rilettura di Nadia Baldi del classico di Ruccello

CHIARA AMATO | Ferdinando è una commedia di Annibale Ruccello, che il drammaturgo napoletano scrisse a soli 28 anni, nel 1985. Fu messo in...

La mostruosità della verità rivelata: su Kassandra e il Paradiso perduto

RENZO FRANCABANDERA | Capita spesso che le dense programmazioni teatrali di fine stagione prospettino agli spettatori la possibilità di doppie visioni nella stessa sera,...

Affondare nel buio e risalire alla luce: Dostoevskij secondo Barbara Mazzi e Francesco Gargiulo – intervista

ILENA AMBROSIO | Ci sono stati vari modi in cui l'arte ha affrontato le restrizioni della pandemia. Si è stati costretti a rivedere non...

La desolazione di un teatro vuoto: “Nella solitudine dei campi di cotone” di Andrea De Rosa con Rossellini/Musella

ILENA AMBROSIO | “Il palcoscenico lo intendo come un luogo provvisorio che i personaggi non smettono mai di pensare di abbandonare. La sfida del...