mercoledì, 21 Aprile, 2021
Tags Romaeuropa festival

Tag: romaeuropa festival

Pierino e il Lupo/Pulcinella: Celestini e l’orchestra del PCME in scena al REF 2020

SABRINA SABATINO | La presenza di Ascanio Celestini al Romaeuropa rappresenta ormai un sodalizio consolidato tra l’autore-attore e il Festival sin dal 2015, anno in...

REF 2020:  l’apertura site specific di Sasha Waltz

LAURA NOVELLI | Era il 2009 quando Sasha Waltz, nome di culto della danza internazionale, soggiornò a Roma per alcuni mesi, visitò musei, chiese...

“Che fare?” Ce lo chiedono Ostermeier e Eribon

DALILA D'AMICO | Come può intervenire ciascuno di noi in quel processo che vede l'estrema Destra avanzare incontrastata in tutta Europa e la Sinistra...

Una gabbia dorata di pere. Commedia con schianto di Liv Ferracchiati

DAVIDE NOTARANTONIO | Commedia con schianto - Struttura di un fallimento tragico è sia uno spettacolo autoreferenziale, sia autobiografico, sia nessuno dei due. Ha la struttura...

Intervista a Hiroaki Umeda ospite del Digitalive di Roma

DALILA D'AMICO | Dal 4 al 6 ottobre prende vita la II edizione di Digitalive, sezione di Romaeuropa Festival dedicata alle arti multimediali performative...

Il ‘teatro reale’ di Milo Rau: equilibrio sottile tra realtà e finzione

GIORDANA MARSILIO | Il celebre regista e autore tedesco Alexander Kluge ha definito il lavoro del regista svizzero Milo Rau come 'teatro reale': una vera e...

Un’opera-oratorio che risveglia l’umano che c’è in noi: John Adams al Romaeuropa

LAURA NOVELLI | Arriva sull’ampio palcoscenico della Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica con un sorriso serenamente empatico e un’eleganza non priva...

Panorama. Motus, il Living, la MaMa e il rapporto con gli USA

MARCO BALDARI | Motus, nome forte del teatro militante italiano degli ultimi decenni: la compagnia teatrale riminese, fondata nel 1991, dal duo Enrico Casagrande -...

Trentasei anni dopo “Tango glaciale” è ancora avanguardia

LAURA NOVELLI |Si chiamava Falso Movimento (in omaggio al film di Wim Wenders Falsche Bewegung del 1975) il gruppo di teatranti, artisti visivi, musicisti,...

Quasi Niente di Deflorian/Tagliarini: introspezioni a scena aperta per il Roma Europa Festival

ILARIA COSTABILE | Parlare di Michelangelo Antonioni: si volge inevitabilmente lo sguardo all’incomunicabilità,  a un tangibile disagio esistenziale,  a quella imminente necessità di affrontare...
- Advertisment -

Most Read

SCRITTURE SULLA SCENA: il voto dei lettori per i giovani critici

REDAZIONE | Ed eccoci al voto dei lettori, che permetterà di assegnare un premio alla recensione più votata fra quelle dei giovani studenti e...

Gli incerti confini: la GERMANIA di Anagoor e Theater and der Ruhr – Intervista

SUSANNA PIETROSANTI | GERMANIA. Römischer Komplex  è il titolo di uno spettacolo diretto da Simone Derai e Anagoor ma prodotto nella Ruhr dallo storico teatro di ricerca...

Scritture sulla scena. Giovani critici a teatro – le recensioni

REDAZIONE | Per il secondo anno consecutivo siamo partner del progetto Scritture sulla scena, nato della collaborazione pluriennale fra il Centro per la Sperimentazione e...

SCRITTURE SULLA SCENA 20/21: Alessandra Checcucci su Il Nullafacente

La necessità di non fare niente di Alessandra Checcucci Lo spettacolo Il Nullafacente, scritto da Michele Santeramo e diretto da Roberto Bacci, ha debuttato il 3...