fbpx
giovedì, 19 Maggio, 2022
Tags Vie Festival

Tag: Vie Festival

Persi nel Museo de la Ficción per la Macbeth cineinstallativa di Umpierrez

RENZO FRANCABANDERA | Sala grande dell'Arena del Sole a Bologna ma si entra in pochi. Chissà perchè. Posto in piedi dice il biglietto. Entriamo in...

Chi ha ucciso mio padre di DeflorianTagliarini: riscrivere senza scrivere il testo

ANDREA ZANGARI | «Se questo fosse un testo di teatro…». Chissà se il folgorante incipit è bastato ad Antonio Tagliarini e Daria Deflorian per raccogliere...

L’identità è fatta di carta? F. Perdere le cose di Kepler-452 a Vie Festival

ELENA SCOLARI | Capita di continuo di perdere qualcosa. Le chiavi, un guanto sinistro, un cappello. Oppure il portafoglio con dentro i documenti. A...

Danze in tartan e scaldamuscoli per Collettivo Cinetico a Vie festival

ELENA SCOLARI | Sui misteri dei sottotitoli. Maria Taglioni on the ground, sottotitolo dello spettacolo Sylphidarium di Collettivo Cinetico, ci ha incuriosito, e abbiamo scoperto che - benché Nata a Stoccolma...

Convivio Pasolini: Giovanna Marini fra lettura, musica e racconto

MARTINA VULLO | 2 Novembre 1975: con le prime luci del giorno, all’idroscalo di Ostia, veniva rinvenuto il corpo di un uomo brutalmente massacrato....
- Advertisment -

Most Read

(Non si chiamava neanche) Ferdinando: la rilettura di Nadia Baldi del classico di Ruccello

CHIARA AMATO | Ferdinando è una commedia di Annibale Ruccello, che il drammaturgo napoletano scrisse a soli 28 anni, nel 1985. Fu messo in...

La mostruosità della verità rivelata: su Kassandra e il Paradiso perduto

RENZO FRANCABANDERA | Capita spesso che le dense programmazioni teatrali di fine stagione prospettino agli spettatori la possibilità di doppie visioni nella stessa sera,...

Affondare nel buio e risalire alla luce: Dostoevskij secondo Barbara Mazzi e Francesco Gargiulo – intervista

ILENA AMBROSIO | Ci sono stati vari modi in cui l'arte ha affrontato le restrizioni della pandemia. Si è stati costretti a rivedere non...

La desolazione di un teatro vuoto: “Nella solitudine dei campi di cotone” di Andrea De Rosa con Rossellini/Musella

ILENA AMBROSIO | “Il palcoscenico lo intendo come un luogo provvisorio che i personaggi non smettono mai di pensare di abbandonare. La sfida del...