fbpx
mercoledì, 5 Ottobre, 2022
Tags Socìetas Raffaello Sanzio

Tag: Socìetas Raffaello Sanzio

Ballo e rito fra mimesi e trasfigurazione: l’aspra comunione di Mòra/Castellucci

FRANCESCA TISANO | L’occhio, ancor prima di aver accesso al palco, chiuso dal sipario in attesa dell’inizio, viene catturato da un pianoforte a coda...

“André e Dorine”, interno di coppia con maschere e Alzheimer

MATTEO BRIGHENTI | Nascere, crescere, invecchiare, morire. Il tempo è una linea retta e implacabile, passa e scolorisce l’oggi dal mattino alla sera, giorno...

Kiss & Cry: il visionario racconto delle Mani del cineasta belga al NTFI 2016

MILENA COZZOLINO | Ci sono spettacoli che costringono a stare scomodi in poltrona. Così spesso quelli da festival: in Italia alla fine degli anni...

Sull’insensata caducità del vivere: Castellucci a viso aperto con un Cristo silente

GIULIA MURONI | La luce si solleva su un interno domestico. Fredda, illumina un anziano sul divano, ipnotizzato di fronte al televisore. Lungo tutto...

L’irresistibile fascino del male: il Macbeth di Societas Raffaello Sanzio

GIULIA MURONI | Tre donne, tre corpi asciutti, nervosi aprono la scena sussurrando come un mantra la sillaba “Re”. Si tratta di Chiara Guidi, Anna...

Un metodo errante per l’infanzia: Conversazione con Chiara Guidi/Socìetas Raffaello Sanzio

FRANCESCA GIULIANI | Terminata la quarta edizione delle giornate di puericultura teatrale a Cesena, Chiara Guidi ci racconta “Puerilia”, un festival che nasceva con l’intento...

Buchettino o della favola del teatro

NICOLA ARRIGONI Buchettino della Societas Raffaello Sanzio non è solo uno spettacolo, è l’inizio della più accreditata compagnia di ricerca del teatro italiano, è un...

La scena frantumata. Visioni da “Puerilia” 2014

FRANCESCA GIULIANI | L’atto del vedere non è mai ricettivo: è un processo di selezione di proiezioni di significati, di emozioni, che fanno si...

Spettacoli reali e potenziali

BRUNA MONACO | Per accogliere "Il velo nero del pastore", il Teatro Vascello si è rifatto il trucco. O meglio se lo è fatto...

Orare et sonare

ELENA SCOLARI| L'ultima volta che vidi mio padre è un dramma musicale animato - soggetto, sceneggiatura e regia di Chiara Guidi. Una messa sonora per...
- Advertisment -

Most Read

PRIMAVERA PAC | Bartolini/Baronio al Romaeuropa Festival 2022: Abitare significa anche resistere

EDOARDO CAMILLETTI* | Al Romaeuropa Festival la compagnia Bartolini/Baronio ha presentato 6900Km_Esercizi sull'abitare #3, terza tappa di un progetto ampio e articolato, cominciato nel 2016. 16,9km_Esercizi...

Vie Festival, Prospero, la vetrina internazionale, il circuito europeo: intervista a Valter Malosti

RENZO FRANCABANDERA | Prende il via Venerdì 7 e proseguirà fino al 16 ottobre nelle città di Modena, Bologna, Cesena e Vignola, la XVI edizione...

Dalla periferia a riferimento teatrale per la città: i 37 anni di Catonateatro, un percorso tra storia, territorio e multidisciplinarietà

PAOLA ABENAVOLI | Una rassegna teatrale proposta da 37 anni in periferia ma diventata riferimento per l’intera città: a Catona, Reggio Calabria, il festival...

La scultura come salvezza: l’eroe tragico Halepàs. Intervista alla regista greca Argyrò Chioti

GILDA TENTORIO | Il Festival VIE ospita quest’anno la recente opera della regista greca Argyrò Chioti, Halepàs, dedicata alla figura emblematica di Yannoulis Halepàs...