giovedì, 28 Maggio, 2020
Tags Antonio Cretella

Tag: Antonio Cretella

Viziosismi nr. 87: La Lombardie c’est moi

ANTONIO CRETELLA | Ho spesso parlato su queste pagine del sempre prolifico meccanismo di depredazione linguistica che le minoranze oppresse, di qualunque tipo esse...

Viziosismi nr. 86: Nun te scurda’

ANTONIO CRETELLA | «Mamma, puttana o brutta copia di un uomo. Questa è una donna in questa parte di mondo». Recita così, tradotto dal...

Viziosismi nr. 85: Le FAQ manzoniane

ANTONIO CRETELLA | In una delle tante digressioni di carattere storico presenti in I Promessi Sposi, Manzoni dedica una corposa sezione del romanzo alle...

Viziosismi nr. 84: Affetti instabili

ANTONIO CRETELLA | Come tutte le emergenze susseguitesi negli anni in Italia e trasformatesi spesso in mali stabili alla cui presenza ci si è...

Viziosismi nr. 83: Calendario fascista

ANTONIO CRETELLA |  La destra nostalgica ha quattro date simbolo attorno alle quali costruire il proprio pantheon ideologico, quattro celebrazioni durante le quali, con...

Viziosismi nr. 82: L’estate fredda dei morti

ANTONIO CRETELLA | Tra le figure retoriche l'ossimoro è forse quella che gode della maggiore fama sia in prosa che in poesia per la...

Viziosismi nr. 81: Le ambiguità elettive

ANTONIO CRETELLA | Il complemento di specificazione, che in generale esprime una relazione di possesso o di pertinenza, può essere utilizzato per formulare sintagmi...

Viziosismi nr. 80: La bomba inesplosa

ANTONIO CRETELLA | In Pomi d'ottone e manici di scopa, il Professore Emelius Brown, truffaldino scansafatiche con frustrate aspirazioni di illusionista, prende possesso di...

Viziosismi nr. 79: La Papessa e il culto del trash

ANTONIO CRETELLA | Dopo l'inverecondo spettacolo del rosario in diretta dai salotti trash di Canale 5, molti commentatori hanno giudicato l'atto come un superamento...

Viziosismi nr. 78: Paura in corpo 30

ANTONIO CRETELLA | Tra le usanze che spero vengano portate via da quel briciolo di consapevolezza collettiva che fiduciosamente suppongo stia maturando come pupa...
- Advertisment -

Most Read

Luci della ribalta puntata #3: il teatro entra nei cortili e nella natura, si guarda dall’alto e con scene virtuali

ELENA SCOLARI | Siamo cambiati o non siamo cambiati, in questi mesi contagiosi? Abbiamo oltrepassato la linea d'ombra che descriveva Joseph Conrad nel suo...

Mezze luci, orizzonti opachi

PAOLO GIORGIO | La Biennale di Venezia ha annunciato che le mostre d’Arte e di Architettura salteranno un anno, allontanandosi quanto possibile da questo...

Aspettando i teatri aperti, facciamo Prove generali di solitudine: intervista a Gabriele Di Luca – Carrozzeria Orfeo

RENZO FRANCABANDERA | L'idea è quella di contribuire attivamente all’emergenza che il mondo della cultura si trova oggi ad affrontare, ed è dalla volontà di...

Il teatro scomparirà solo insieme all’uomo: un’intervista-decalogo a PierGiuseppe Di Tanno

ANDREA ZANGARI | Dove: fra due finestre luminose, che inghiottono parole e ributtano immagini. Flussi, non corpi, per i quali non si dà geolocalizzazione. Cosa:...