venerdì, 21 Febbraio, 2020
Tags Matteo Brighenti

Tag: Matteo Brighenti

Fo/Sacchi di Sabbia: a piedi ingessati nel Boom

RENZO FRANCABANDERA e MATTEO BRIGHENTI | MB: L’astuzia come ascensore sociale, la comicità come livella. E sopra tutto, l’impudenza del sistema, che si fa...

Antigone di Civica, la natura morta dell’ascolto

RENZO FRANCABANDERA e MATTEO BRIGHENTI | MB: Ilaria Cucchi. Carola Rackete. Sono solamente alcuni dei nomi e delle incarnazioni più recenti che l’icona tragica...

Il nuovo Woyzeck di Morganti/Frongia: quando il teatro giustizia la legge ingiusta

RENZO FRANCABANDERA e MATTEO BRIGHENTI | MB: Chi dice Woyzeck, in Italia, dice soprattutto Claudio Morganti e Rita Frongia. Gli autori/attori frequentano il dramma...

Lo specchio e il falso: Dialoghi di profughi dei Chille de la Balanza, Uomini da poco di Marco Di Costanzo

MATTEO BRIGHENTI | L’altro è incontro e l’incontro è rivelazione. La verità su chi siamo è radicata dentro di noi. Soltanto che, da soli,...

Kilowatt Festival 2019, la danza della bellezza differente

MATTEO BRIGHENTI | Il corpo rinasce ogni volta che danza. Si prende la rivincita sulla vita, sulla gravità, su ciò che è o non...

Kilowatt Festival 2019, il teatro dell’eccezione e della regola

MATTEO BRIGHENTI | Ordinario, regolare, solito: è normale tutto ciò che segue la norma, si conforma, aderisce al consueto. Per Kilowatt Festival 2019 (19-27...

Altofest 2019, le porte aperte nella Napoli teatro dell’accoglienza

MATTEO BRIGHENTI | Il dialogo è la possibilità di un incontro tra differenze. Nel dare e avere di ascolto e parola, di voce e...

La Vida es Sueño, la partita con l’infinito di Lenz Fondazione

MATTEO BRIGHENTI | Il corpo è la nostra prima e ultima ora. Nel mezzo, un cammino fatto di attese e di speranze. S’incontrano là...

Ciccioni con la gonna, la bestia chiamata uomo di Silver/Demaria

MATTEO BRIGHENTI | Viviamo di equilibri. Costruiamo riti di normalità per conservare il ruolo che siamo diventati ogni giorno. In famiglia, sul lavoro, nella...

La diversa ricchezza di ognuno: “Quelques-uns le demeurent” di Fandard e “Quintetto” di Chenevier

  MATTEO BRIGHENTI | La caparbietà è la forza di esserci rimanendo se stessi. Nonostante tutto: l’oscurità, la crisi, la malattia. La danza di Alexandre...
- Advertisment -

Most Read

“Scena Nostra” riparte dal corpo delle donne e dalla fuga dei padri

RITA CIRRINCIONE | Con uno sguardo rivolto alla drammaturgia contemporanea nazionale più ampio rispetto al passato, riparte Scena Nostra allo Spazio Franco ai Cantieri Culturali alla...

Si può parlare di uno spettacolo attraverso una poesia? Abstract. Un’azione concreta di Silvia Rampelli

DALILA D'AMICO | Il 15 e il 16 Febbraio nell'ambito di Grandi Pianure, programma dedicato alle pratiche coreografiche curato da Michele di Stefano per...

La chimica dei fluidi nel Macbetto di Testori riletto da Magnani

RENZO FRANCABANDERA | Al Teatro delle Moline, uno degli spazi bolognesi del circuito di ERT, Emilia Romagna Teatro, abbiamo assistito ad un riadattamento del...

Le tessitrici misericordiose di Emma Dante

ESTER FORMATO | Abbigliato con una veste femminile appena recuperata dalla spazzatura, un corpo maschile basculante si muove al ritmo del frenetico sferruzzare di...